Senza categoria

In arrivo il IV corso di introduzione ad Arduino

volantino definitivo

di Teodor Ariton
Anche quest’anno l’Associazione InnovazioneLocale offre un corso di  introduzione all’uso del microntrollore Arduino. La storia è nota, nel 2014 l’Istituto Superiore Valdichiana ottenne un finanziamento dall’Autorità per la Partecipazione della Regione Toscana per l’introduzione alla scienza di cittadinanza. Nell’arco di alcuni mesi furono introdotte attrezzature a basso costo per applicazioni varie. Fu sicuramente un successo, ancora documntato dalla pagina specifica nel sito della Regione open.toscana.it (http://open.toscana.it/web/laboratorio-ambiente/). Quella pagina è stata giudicata “buona pratica” e indicata quindi ad esempio per altri progetti di partecipazione.
Sulla scia di quel successo, esaurito il finanziamento, l’associazione senza fine di lucro InnovazioneLocale ha, in collaborazione con la scuola, ripetuto per due anni il corso su Arduino: sei sessioni di due ore ciascuna. I vecchi allievi sono diventati docenti e hanno ripetuto il successo iniziale anche senza risorse. In questi anni sono state sperimentate innovazioni. La più importante è stata quella della cosiddetta classe capovolta. Sono stati prodotti video che chi frequenta vede in anticipo per avere più tempo in laboratorio per il lavoro sperimentale in piccoli gruppi.
Quest’anno ci saranno altre novità. Per quanto riguarda il corso tenteremo l’introduzione di una tecnica chiamata Kahoot! che permette di procedere verifiche durante la lezione utilizzando lo smartphone degli allievi.
Ma la novità più rilevante è che chi lo vorrà potrà continuare il laboratorio per arrivare alla costruzione di reti di rilevazione della qualità dell’aria. Una rete sarà dedicata alla scuola con il progetto già in parte iniziato denominato Aulapulita. La seconda sarà finalizzata alla costruzione di una rete esterna per la misurazione delle polveri sottili coinvolgendo così i cittadini interessati. Il progetto è ambizioso perché potrebbe rappresentare un importante progetto pilota. È un progetto finanziato e ne parleremo presto. continua a leggere

Il progetto di scienza di cittadinanza è più vicino

di Teodor Ariton *

Qualche settimana fa abbiamo iniziato, come associazione InnovazioneLocale un percorso per il finanziamento di un progetto di scienza di cittadinanza da parte dell’Autorità per la Garanzia e Promozione della Partecipazione della Regione Toscana.

Per questo la nostra associazione aveva bisogno della firma a supporto di almeno 244 cittadini di Chiusi. Alla fine ne abbiamo raccolte quasi trecento. Non è stato facile.

Al momento della raccolta avevamo promesso di tenere informati i firmatari. Le novità oggi ci sono: in data 11/7/2017 abbiamo ricevuto la comunicazione dell’approvazione della domanda preliminare. continua a leggere

FIRME PER UN PROGETTO DI SCIENZA DI CITTADINANZA: UN GRAZIE SINCERO

da Teodor Ariton Presidente

e  Michele Sacco Segretario

Nelle ultime due settimane l’associazione InnovazioneLocale ha svolto una raccolta di firme per il progetto UNA RETE DI COMUNITÀ PER IL CONTROLLO DELLA QUALITÀ DELL’ARIA che riguarda il monitoraggio della qualità dell’aria sia per gli ambienti esterni che per quelli scolastici.

L’associazione InnovazioneLocale, ha come scopo di diffusione della scienza di cittadinanza attraverso attrezzature a basso costo. L’iniziativa per cui viene chiesto un finanziamento all’Autorità regionale per la garanzia e la promozione della partecipazione è svolta in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore Valdichiana Einaudi-Marconi. L’attuale iniziativa prosegue l’attività svolta dalla scuola con il progetto Laboratorio Ambiente. continua a leggere

Reti locali di produzione e consumo di energia

main

di Paolo Scattoni

C’è una petizione che chiede al Parlamento di approvare al più presto una norma che permetta di realizzare reti locali di produzione e distribuzione di energia elettrica. Una possibilità del genere aprirebbe prospettive oggi neppure completamente immaginabili.

Lascio il riferimento alla petizione:

https://www.change.org/p/al-presidente-del-consiglio-paolo-gentiloni-scambiare-o-vendere-energie-rinnovabili-sia-libero-per-tutti?source_location=minibar

Qui sotto trovate anche gli ultimi aggiornamenti: continua a leggere

Cari maker, non perdiamoci di vista

Schermata del 2016-07-20 23:00:36

di Paolo Scattoni

I risultati degli esami di maturità per professionale e tecnico di meccatronica sono andati al di là delle più ottimistiche aspettative, sicuramente per le votazioni finali, ma anche e soprattutto per i prodotti che sono stati portati all’esame. I progetti condotti dagli studenti di oggi erano inimmaginabili sino a due anni fa. Questi risultati non debbono essere dispersi. Si potrebbe intanto pensare alla pubblicazione delle tesine di accompagnamento, magari con qualche piccola modifica se necessario. Ad esempio se quanto realizzato si è ispirato ad altri progetti, non lo si deve nascondere, basta citare correttamente. In fondo il movimento maker è proprio basato su questo. Riuscire a far progredire questo movimento è basato su un lavoro comune a distanza e non.. continua a leggere